Dopo la vittoria al Trofeo di Milano, arriva la premiazione del Presidente del Coni Malagò

Marco e Ilaria – nota coppia di atleti lainatese – continuano alla grandissima la loro carriera sportiva e, ancora una volta, non si lasciano sfuggire un magnifico Primo posto all’ultima competizione internazionale di Danza Sportiva tenutasi a Milano dal 24 al 26 novembre scorsi.

Gli sportivi, che da anni ormai portano in alto il nome dell’Italia nelle più importanti competizioni mondiali di Danze Latino Americane, si sono portati a casa la medaglia più prestigiosa del Milano Dance Sport Trophy 2017 per la categoria Professionisti, battendo sia coppie internazionali che italiane.

La gara – conosciutissima nel mondo della Danza Sportiva – è stata ospitata dallo Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel Conference Centre, edificio dal design unico nonché cornice prestigiosa per un concorso agonistico di questa portata.

 

La giovane coppia – direttori del Centro Specializzato di Danza Sportiva Champion’s Touch di Lainate – è una realtà nel mondo sportivo della danza agonistica e si dice entusiasta e orgogliosa del traguardo raggiunto.

 

La ciliegina sulla torta, poi, è arrivata lo scorso fine settimana a Roma dove Marco Zingarelli e Ilaria Campana sono stati premiati per i loro superbi risultati dal presidente del CONI Giovanni Malagò.

 

Difatti, il 2 dicembre scorso si è svolta nelle Sala delle Armi del Foro Italico della capitale la cerimonia di premiazione dei Campioni Sportivi che si sono distinti andando a medaglia in occasione dei Campionati Europei e dei Campionati del Mondo 2016, nei quali Marco e Ilaria si sono aggiudicati due meravigliosi terzi posti.

La grande festa intitolata Campioni 2016 ha ospitato 370 atleti FIDS premiati per titoli mondiali, europei, assoluti e paraolimpici e ha visto la partecipazione dei vertici del CONI, dei Presidenti delle associazioni sportive e dei tecnici di riferimento dei campioni federali.

 

Il presidente Giovanni Malagò – accompagnato dal vicepresidente vicario Franco Chimenti – è stato accolto da una vera e propria ovazione, seguita da un lungo applauso. Dopo poco a raggiungerli è stato l’amministratore delegato del CONI Servizi, Alberto Miglietta.

 

È stato ovviamente Malagò a inaugurate la cerimonia: “È una giornata di festa e ci tenevo moltissimo ad essere qui per un doveroso attestato di stima al vostro mondo: conosco i numeri FIDS ed il lavoro che, mettendo da parte le criticità del passato, sta portando avanti il presidente Barbone, la persona giusta in questo momento storico. Ora bisogna solo remare tutti nella stessa direzione. Il CIO sta seguendo con attenzione tutti i nuovi fenomeni che interessano la società. Credo che la Danza sportiva, con la sua prepotente evoluzione, abbia un grande futuro davanti sostenuta anche dalle tante aziende che vogliono investire nel settore. Spero, in un futuro prossimo, di poter partecipare a premiazioni anche per successi in manifestazioni al massimo livello sportivo”.

Anche Michele Barbone ha voluto partecipare al discorso di benvenuto agli atleti sottolineando una grande emozione nonostante i tanti anni passati nel mondo dello sport italiano. Si è detto orgoglioso dei campioni presenti e determinato nel continuare l’attento lavoro di crescita della Federazione Italiana Danza Sportiva.

 

I nostri due ragazzi lainatesi, eccitati e commossi, hanno descritto la premiazione come un evento e un traguardo che sognavano da tempo. “A livello personale ovvio, ma anche e soprattutto per l’enorme crescita della nostra federazione sportiva”.

 

Marco e Ilaria stanno operando molto per la divulgazione e conoscenza di questo splendido Sport e il loro prossimo progetto è l’inserimento della Danza Sportiva all’interno delle scuole primarie e secondarie della zona per insegnare ai bambini ritmo, coordinazione, equilibrio ma soprattutto la corretta pratica di uno sport socializzante come quello della Danza Sportiva. Il progetto, già iniziato all’Istituto San Luigi di Garbagnate Milanese, sta ottenendo un grande successo e apprezzamento sia dai bambini che da i genitori.

 

Lascia qui il tuo commento:
Loading...
error: Content is protected !!