fbpx

Certificati per l’attività sportiva non agonistica: il punto della situazione!

images

Il Ministro della salute Beatrice Lorenzin ha firmato il decreto 8 agosto 2014 con “Linee guida di indirizzo in materia  di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica”.

Il documento fa chiarezza proprio all’inizio dei corsi e delle attività parascolastiche sulla definizione di attività sportiva non agonistica e dunque su chi deve fare i certificati, quali sono i medici certificatori, la periodicità dei controlli e la validità del certificato, gli esami clinici.

Disciplina infine per i medici il facsimile di certificato e definisce gli obblighi di conservazione della documentazione.

Le linee guida non si applicano all’attività ludica e amatoriale, per le quali il certificato resta facoltativo e non obbligatorio, come stabilito dal Decreto legge 69 del 2013 e confermato da una nota interpretativa del Ministero.

Chi deve fare il certificato

  • gli alunni che svolgono attività fisico-sportive parascolastiche, organizzate cioè dalle scuole al di fuori dall’orario di lezione
  • coloro che fanno sport presso società affiliate alle Federazioni sportive nazionali e al Coni (ma che non siano considerati atleti agonisti)
  • chi partecipa ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale

Quali sono i medici certificatori

  • il medico di medicina generale per i propri assistiti
  • il pediatra di libera scelta per i propri assistiti
  • il medico specialista in medicina dello sport ovvero i medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano

Quando fare i controlli e quanto dura il certificato

  • Il controllo deve essere annuale
  • Il certificato ha validità annuale con decorrenza dalla data di rilascio

Quali esami clinici sono necessari

  • Per ottenere il rilascio del certificato è necessaria l’anamnesi e l’esame obiettivo con misurazione della pressione e di un elettrocardiogramma  a riposo effettuato almeno una volta nella vita.
  • Per chi ha superato i 60 anni di età associati ad altri fattori di rischio cardiovascolare, è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente
  • Anche per coloro che, a prescindere dall’età, hanno patologie croniche conclamate che comportano un aumento del rischio cardiovascolare è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente.
  • Il medico può prescrivere altri esami che ritiene necessari o il consulto di uno specialista

Leggi le linee guida approvate dal Ministro. Il decreto è stato inviato alla Corte dei conti per la registrazione e sarà poi pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Comunque la nostra associazione la pensa in questo modo…

 

Leggi Tutto

L’Asd Champion’s Touch conquista la finale al Campionato del Mondo PD Senior II

12036729_871249172924304_6061405329148351926_n

 

Michele Calandriello & Gessica Falconi, coppia Professionista seguita dalla nostra Associazione, ha rappresentato l’Italia e l’Asd Champion’s Touch al Campionato del Mondo Professionisti Senior II nelle Danze Latino Americane.

Hanno emozionato il pubblico con grande successo e hanno conquistato la finale, piazzandosi al 5 posto.

Il duro lavoro premia sempre ed ora si preparano per i prossimi Campionati Italiani Assoluti! In bocca al lupo ragazzi!

 

12019797_871249226257632_1573972335265867665_n

 

Leggi Tutto

La Buona Associazione è… quella dotata di Defibrillatore!

Promuovere l’insegnamento del Basic Life Support ed essere dotata di un defibrillatore sono i due obiettivi della Asd Champion’s Touch, con sede a Lainate (MI), Via G. Puccini, 13, e finalmente siamo orgogliosi di averli raggiunti!

DEFIBRILLATORE

In Italia ogni anno l’arresto cardiaco improvviso colpisce 60.000 persone,  ed è la prima causa di morte senza distinzione di età, sesso o stato di salute.
Intervenire tempestivamente può salvare quindi una vita umana. Ecco perché la nostra associazione vuole portare l’educazione al primo soccorso in ambito sportivo.

 

PERCHÈ ADOTTARE UN DEFIBRILLATORE?

ETICA
L’etica è l’insieme dei fondamenti oggettivi e razionali che permettono di assegnare ai comportamenti umani uno status deontologico ovvero distinguerli in buoni, giusti, o moralmente leciti, rispetto ai comportamenti ritenuti cattivi o moralmente inappropriati.
Essere attrezzati e mettere a disposizione dispositivi salvavita è un dettame deontologico che trascende qualsiasi altra valutazione.

CONSAPEVOLEZZA
Con il termine consapevolezza si intende la percezione e la reazione cognitiva dell’uomo al verificarsi di una certo evento.
Le percentuali di morti improvvise da causa caridovascolare rappresentano una mediamente piu’ del 50% delle morti totali.

OBBLIGO
Il termine obbligo, usato nel linguaggio corrente come sinonimo di dovere, ha nel diritto un significato più specifico: designa la situazione giuridica soggettiva del soggetto che deve tenere un certo comportamento imposto dalla norma nell’interesse di altri soggetti.
È fatto obbligo per molte strutture, il possesso di dispositivi salvavita ed e’ diventato “de facto” un obbligo per ambiti medico sanitari dove la tipologia di pratica professionale espone la popolazione ad un richio cardiovascolare.

Leggi Tutto

L’impegno nel sociale dell’Asd Champion’s Touch

output_immagine.php

La nostra associazione si dedica anche al Sociale, infatti, Mercoledì 2 Settembre alle ore 15.00 saremo ospiti presso il Centro Stella Polare di Rho dove svolgeremo un lezione dimostrativa e animazione generale per i grandi ballerini del Centro Anziani.

 

StellaPolare_High1Queste occasioni danno la possibilità alla nostra associazione di crescere.
Otre ad essere il Centro Specializzato di Danza Sportiva, possiamo affermare che stiamo diventando anche un punto di riferimento per giovani e anziani della Lombardia e ne siamo orgogliosi.


Leggi Tutto

Campionati Italiani 2015: La Champion’s Touch conquista le finali!

Strepitosi i risultati dei Campionati Italiani di Rimini per gli atleti dell’Asd Champion’s Touch e i suoi collaboratori.
Altissimi i risultati ottenuti da tutte le coppie, dopo tanto lavoro ora è il momento di prendersi gli applausi…ottimo lavoro ragazzi!

6` posto di Giorgio & Michaela 19/34 classe A latini
3` posto di Emanuele & Francesca 35/45 classe A latini
4` posto di Marco & Silvia 16/18 classe C latini (Sporting ballo di Calandriello)
3` posto di Alessandro & Michela 16/18 classe A tango argentino (Sporting ballo di Calandriello)
1` posto di Davide & Manuela 45/54 C latini (Verbania Danze di Falconi)
4′ posto di Loris & Sandra 35/44 C liscio unificato (Verbania Danze di Falconi)
5′ posto di Loris & Sandra 35/44 C combinata nazionale (Verbania Danze di Falconi)
6′ posto di Loris & Sandra 35/44
 C ballo da sala (Verbania Danze di Falconi)

e anche ottime performance per:

Mattia & Eleonora
Salvatore & Elisa
Luca & Valentina
Braian & Elena
Joshua & Federica (Sporting ballo di Calandriello)
Davide & Erica (Sporting ballo di Calandriello)
Riccardo & Chiara (Verbania Danze di Falconi)

 

 

 

Leggi Tutto

error: Content is protected!! Copyright ©